Schaubühne - Schaubühne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Schaubühne
Schaubuehne am Lehniner Platz 2009 IMGP1721.JPG
Schaubühne am Lehniner Platz sul Kurfürstendamm
Nome e cognome Schaubühne am Lehniner Platz
Indirizzo Kurfürstendamm 153
Berlino
Germania
genere Teatro
Costruzione
Costruito 1928
Architetto Erich Mendelsohn
Sito web
schaubuehne .de

Lo Schaubühne am Lehniner Platz (Teatro in piazza Lehniner) è un famoso teatro nel quartiere Wilmersdorf di Berlino , situato sul viale Kurfürstendamm . Si tratta di una conversione del cinema Universum , costruito secondo i piani progettati da Erich Mendelsohn nel 1928.

Storia

Il cinema era il fulcro del più ampio complesso residenziale WOGA , progettato da Mendelsohn in un complesso di sviluppo urbano in stile Nuova Oggettività , con una passerella per lo shopping, condomini, prati e un campo da tennis sul retro. Probabilmente è stato il primo cinema modernista costruito al mondo, al contrario degli stili moresco, egiziano e barocco che predominavano. Mendelsohn ha scritto un breve testo sul suo cinema, dichiarando "niente palazzi barocchi per Buster Keaton ". Il cinema sarebbe diventato molto influente sul design cinematografico Streamline Moderne negli anni '30.

Gravemente danneggiato durante la seconda guerra mondiale , fu ricostruito e riaperto e dal 1969 fu utilizzato come sala da ballo e teatro musicale . L'attuale utilizzo dell'edificio come teatro in stile lirico risale alla fine degli anni '70, quando l'ensemble Schaubühne attorno a Peter Stein , che in precedenza risiedeva nell'Hallesches Ufer a Kreuzberg , cercò una nuova sede. Dal 1978 al 1981, gli interni furono completamente modificati, incentrati su una sala teatrale con spazi modulabili e senza separazione di pubblico e artisti.

Lo stesso ensemble Schaubühne fu fondato nel 1962. Nel 1970 divenne dominio di Peter Stein. Stein aveva scatenato uno scandalo teatrale a Monaco, dove aveva messo in scena il Viet Nam Diskurs di Peter Weiss , raccogliendo denaro tra i frequentatori del teatro per sostenere i Viet Cong . Fortemente influenzato dalle proteste del 1968 e dal movimento studentesco tedesco , la sua prima produzione de La madre di Brecht , con Therese Giehse , si è subito guadagnata feroci proteste da parte dei politici conservatori di Berlino Ovest , che parlavano di "agitazione comunista". L'anno successivo, l'ensemble ha ricevuto il premio Deutscher Kritikerpreis per l'esecuzione del Peer Gynt di Ibsen . Negli anni successivi, lo Schaubühne diretto da Stein e dal suo assistente drammaturgico Botho Strauß divenne uno dei principali palcoscenici teatrali in Germania.

Nel 1999, Thomas Ostermeier ha assunto la direzione artistica della Schaubühne am Lehniner Platz a Berlino, insieme ai co-registi Jens Hillje e Sasha Waltz . Waltz ha aperto lo Schaubühne sotto una nuova direzione con il debutto di Körper (2000). Con il passaggio al teatro sociale, la frequenza è aumentata del 14%.

Dal 2000, il teatro ha ospitato Streitraum , una serie di tavole rotonde pubbliche ora moderate da Carolin Emcke .

Waltz se ne andò alla scadenza del suo contratto di cinque anni e riattivò la sua società indipendente Sasha Waltz & Guests, con sede a Berlino.

Dal 2005, Thomas Ostermeier e Jens Hillje sono stati responsabili di un vigoroso orientamento moderno dell'ex teatro di Stein, dove la tradizione ha ancora il suo posto con un focus sulle interpretazioni di opere classiche.

Touring

Con Ostermeier e l' intendente Tobias Veit, le produzioni Schaubühne sono state in tournée a livello internazionale.

L'Australia in particolare ha visto le produzioni di Schaubühne dal 2006. L'ensemble ha debuttato in Australia con Nora all'Adelaide Festival 2006 , seguito da Cat on a Hot Tin Roof all'Adelaide Festival 2008 (entrambi sotto la direzione artistica di Brett Sheehy ). Hamlet è stato messo in scena al Sydney Festival 2010 (sotto la direzione artistica di Lindy Hume ), e Trust è stato rappresentato al Perth International Arts Festival 2011 (sotto la direzione artistica di Shelagh Magazda). Hedda Gabler di Schaubühne è apparsa al Festival di Melbourne del 2011 e l'anno successivo An Enemy of the People è stato messo in scena nello stesso festival (entrambi sotto la direzione artistica di Brett Sheehy ). Tutte le produzioni che hanno girato l'Australia sono state dirette da Ostermeier, ad eccezione di Trust , che è stata diretta da Falk Richter e Anouk van Dijk .

Riferimenti

  • Bruno Zevi (1999) E. Mendelsohn - The Complete Works . Birkhäuser Verlag ISBN  3-7643-5975-7

link esterno

Coordinate : 52 ° 29'55 "N 13 ° 18'08" E  /  52,49,861 mila ° N 13,30,222 mila ° E / 52.49861; 13.30222